Building a new generation of game changers who are getting busy to help the world become a better place. Dreamers and believers who value life and are good to other human beings and to the earth. Leaders who have brilliant ideas to improve lives of others, who use creativity and technology to find solutions, who cherish dialogue and bring peace and ultimately push social progress forward.

Blog

Renzi e la sua startup

“L’Italia deve essere la più bella startup al mondo.” Lo hai detto tante volte presidente Renzi  durante la tua campagna elettorale e adesso sei venuto nella Silicon Valley a parlare con la comunità di imprenditori italiani che di startup ne hanno fatte tante e ci hai chiesto di raccontarti le nostre esperienze. Ma tu, non sotto i trenta come molti di noi, ma comunque sotto i quaranta, hai la startup più bella del mondo. Si chiama Italia. Purtroppo non l’hai fondata ma l’hai ereditata. Con tutti i suoi debiti e casini. E ti sei rimboccato le maniche della camicia dal primo giorno e  ti stai dando da fare per rimetterla sul mercato.
Ed io che ti vedo con gli occhi di una giovanissima imprenditrice sociale “formata” nella Silicon Valley posso dirti che dopo averti sentito qui alla NASA penso  che tu sei uno di noi. Con la sua bella e complicata startup: l’Italia, Noi qui a Singularity ti sproniamo a portare avanti il tuo ruolo di Presidente del consiglio  con gli stessi principi e gli stessi valori che caratterizzano i migliori imprenditori, non solo italiani, ma internazionali presenti qui in California.

Anche noi come te ci svegliamo al mattino spinti dalla passione per risolvere il problema che abbiamo deciso di risolvere. Perché questo fanno le startup: risolvono problemi esistenti, semplificano e migliorano la vita delle persone. Io ,nel mio piccolo, mi sto battendo per un nuovo modo di concepire la scuola che, come dici tu, è la base del nostro futuro.

Qui ci hanno insegnato ad adottare  il mindset “beta costante”, ovvero non si è mai alla versione definitiva. Si ascoltano i feedback degli “users” e si rende il servizio migliore. Di continuo. Non si “arriva” mai. Si può sempre migliorare.

Ci siamo convinti che è fondamentale per tutti  ed anche per un governo, creare il proprio team  instaurando dal primo giorno i valori di “teamwork”  con una leadership di “umile aggressività” che serva a risolvere i problemi con un “mindset” che sia “solution oriented” e non distruttivo. Anche con chi non la pensa come te;  mantenete il team unito, ci hanno ribadito più’ volte, decidendo a volte di “agree to disagree”. Fondamentale usare la propria empatia , come fai tu, per parlare a tutti i tuoi users/consumers/clients, tutti noi. Il popolo. Conquistaci toccando i nostri cuori, facendoci innamorare dei problemi che vuoi risolvere e rendendoci parte delle soluzioni, ispirandoci all’azione con il “perché”. Il “perché” ancora prima di “cosa” e “come”. Come ha fatto Steve Jobs in tutta la sua vita, in tutti i suoi discorsi: così facendo sarà impossibile non supportati perché sarà una ragione che definisce chi siamo. Se non fosse così’ milioni di persone non avrebbero fatto ore di fila  per comprarsi l’ultimo iPhone 6 e per essere i primi ad averlo.

Martin Luther King non ha avviato la sua rivoluzione dicendo “ho un piano”. Ha detto “ho un sogno”. Le persone lo hanno seguito perché anche per loro era una missione non un lavoro o un progetto. Così è per gli imprenditori che sognano  di portare avanti  innovazioni con un alto impatto sociale. E così deve essere per te.

Investi anche tu nel capitale umano così come gli investitori fanno con noi dopo i nostri “pitch” ; non ci danno milioni per le nostre idee ce li danno perché credono nel nostro team. Ed infine comunica la  startup Italia nel migliore dei modi così che tutti possano capire quello che fai e così’ aiutarti (le tue slide sono stupende e meglio delle nostre! Semplici, concrete, comprensibili!). Queste sono le qualità degli imprenditori della Valley , grazie alle quali sono state create le aziende più potenti al mondo.

Caro Presidente continua a usare questi principi anche per la tua startup. E non solo…. Portiamole queste idee vincenti nei licei italiani; queste sono skills che i teenager possono assimilare e che domani li aiuteranno a trovarsi un posto di lavoro che amano o ad inventarsi un lavoro o a portare avanti la nostra startup che è’ già  loro.
Io sono cresciuta con questi principi e così’ crescerò i miei figli  ma non solo loro; voglio contribuire a far crescere un’intera generazione così perché a loro volta possa far crescere l’Italia. Queste sono le qualità che abbiamo visto  anche in te e che hai così’ ben enunciato nei tuoi discorsi in giro per la Valley, allo Yacht club di San Francisco e a Singularity University alla NASA. Parli il nostro linguaggio. E hai sempre dimostrato di farlo nei momenti di successo e di sconfitta.

E per concludere questi  sono i principi che ho trovato alla Leopolda ed è questo il motivo per cui mi è venuto naturale chiamare questa nuova generazione, post Erasmus, la generazione Leopolda.